Buccia di Banana/Ciaone (ammazzati!)

[nuovi cafoni]
Il ‪#‎ciaone‬ è vecchio ed è già morto.
Io l’avevo già messo in archivio come tante altre cose “giovanilistiche”, che poi tanto giovani non sono.
Se volete saperne di più qui su questo post dell’anno scorso c’è una bella analisi di questo “fenomeno”.

I HATE BANANAS

buccianewstyle

L’evoluzione della lingua è qualcosa che segue meccanismi oscuri, tipo che qualcuno si sveglia una mattina, comincia a dire una parola a caso che suona “ganza” alle orecchie dei più e questi diventano moltiplicatori di un modo di dire nuovo. Ora, se la parola in questione aggiungesse qualcosa di nuovo, colmando una mancanza linguistica, saremmo tutti felici e contenti. Ma quando leggi che l’hashtag dell’anno è #CIAONE, lo vedi scritto ovunque e lo senti pronunciare più spesso del comune “buongiorno“, un moto rivoluzionario a tratti omicida parte dal profondo…IMG_5574

Il povero “ciao” è stato storpiato a favore della sua versione ingigantita dal suffisso -ONE e portato in auge da film e personaggi nostrani (tra l’altro colti e raffinati come la principessina dall’ugola d’oro Emma Marrone) che lo hanno trasformato in un vero tormentone linguistico. “E’ troppo più brava…cioè, Ciaone” –…

View original post 317 altre parole

Annunci

Autore: Maurizio Marzano

Nato nell'anno in cui il primo uomo viaggiò nello spazio, non contento dei vecchi orizzonti sperimento nuove frontiere. Attività scout da ragazzo (1972-1980), scout per sempre. Un'esperienza mai conclusa, non fine a se stessa. 7 anni remoti, quasi sepolti sotto una vita ogni volta differente, ma riscoperta "uniforme" in questo spirito di servizio, con la voglia di rimboccarsi le maniche con ottimismo. Non sono solo ideali, ma azioni concrete. L'impegno sociale e politico non può essere un'aspirazione e solo un ideale, bisogna agire.